Perché alle estetiste converrebbe avere un’attività di network marketing da svolgere in parallelo all’attività di estetica? Che cosa hanno in comune e quali possono essere i vantaggi aggiunti?

Mi permetto di scrivere questo articolo perché conosco bene sia il mondo dell’estetica che del network marketing. Sono docente da oltre 20 anni presso le scuole di estetica ed acconciatura in Friuli e da oltre 10 anni networker.

I continui cambiamenti della società e del mondo lavorativo, in particolare femminile, hanno fatto capire quanto sia importante innovarsi per rimanere sull’onda del cambiamento senza esserne travolte.

Purtroppo la donna è quella che paga per prima le conseguenze di cambiamenti repentini, come lo ha dimostrato la pandemia da covid-19.

Viene naturale chiedersi se esistono opportunità lavorative più “moderne” che possano integrarsi e valorizzare ciò che già si fa, senza dover impiegare ulteriori risorse di tempo, energia e denaro.

La risposta è si ovviamente. E’ importante essere consapevoli che un’opportunità lavorativa è bene cercarla non quando si è in emergenza, ma quando si ha la calma e lucidità per valutare meglio le cose. In genere dopo che è passata l’emergenza lavorativa e tutto riprende, si tende a dimenticare il rischio corso, cosa non molto saggia.

La velocità con cui cambiano le cose nel mondo del lavoro è davvero elevata e momenti in cui ci è richiesto di nuovo un repentino adattamento, possono ripresentarsi senza preavviso.

Proprio in questo contesto l’attività di network marketing, per la mia esperienza, rappresenta una valida risposta a questo quesito.

Essendo un’attività commerciale, regolamentata a tutti gli effetti dalla legge italiana 173/2005, merita di essere un po’ approfondita prima di classificarla come non idonea.

In questo articolo voglio sottolineare quali sono i punti in comune tra l’attività delle estetiste ed il network marketing.

E avere punti in comune significa risparmio di tempo, la risorsa più limitata che abbiamo.

Estetiste e network marketing: la rete

Questo è indubbiamente il primo punto in comune.

In qualsiasi professione, la rete di relazioni personali è fondamentale e determinante per avviare e consolidare la propria attività. Più la rete è grande e maggiore e più stabile sarà l’attività lavorativa.

Nel caso del centro estetico la propria rete è rappresentata sia dalle clienti coltivate e fidelizzate negli anni, ma anche dai fornitori di prodotti ed apparecchiature.

Nel caso del network marketing, essendo un sistema di distribuzione prodotti basato sulla creazione di una propria rete di vendita, la rete sarà costituita sia da chi sceglierà di essere cliente, sia da chi sceglierà di aderire al progetto lavorativo a sua volta.

In entrambi i casi entrare in relazione con le persone rimane la base del lavoro, di tutti i lavori.

E anche la modalità di relazionarsi con le clienti è la stessa: consigliare i prodotti più indicati per il benessere delle persone.

Di fatto le estetiste fanno già network. Vedremo come la rete che si può sviluppare nel network marketing è molto più ampia di quella che si può creare nel solo centro estetico. E questo indubbiamente risulterà evidente anche a livello economico.

Secondo punto in comune: i prodotti

Le estetiste hanno a cuore il benessere e la bellezza delle persone ed è per questo che sono sempre attente a prodotti professionali dall’INCI pulito ed efficace.

Nel commercio tradizionale, ma anche in quello online e del network marketing vi sono moltissime tipologie di prodotti per il benessere con qualità che spaziano dall’eccellenza alla banalità.

Sarebbe pericoloso generalizzare e pensare che solo certi luoghi, considerati professionali, possano disporre di buoni prodotti, sappiamo tutti che non è così. Il mercato è bello perchè vario.

Di fronte all’imbarazzo della scelta, per molti clienti prevale il criterio della comodità di acquisto (la modalità online è tra le più favorite ultimamente). Spesso, anzi, capita che molti clienti preferiscano acquistare on line anche a fronte di una consulenza offerta dalle estetiste durante i trattamenti. Ed è un peccato rischiare di perdere vendite solo perché il mezzo di distribuzione non è più adeguato al cambiamento della società.

Quali sono quindi i consigli per fare una scelta professionale di prodotti cosmetici che sia vantaggiosa anche nella vendita?

Prima cosa da fare è selezionare a monte le aziende in base alla loro storia, ai valori aziendali e alla filosofia aziendale e questa può essere una buona chiave di lettura anche nel network marketing.

Seconda cosa è selezionare la linea di prodotti in base alle proprie competenze e professionalità. E chi meglio delle estetiste lo può fare?

La vendita dei prodotti nel caso del network marketing porta subito ad interessanti vantaggi:

  1. Nel caso del network marketing l’introito percepito consegue alla distribuzione prodotti fatta sia direttamente che indirettamente; nel caso del centro estetico, invece, solo a quelli distribuiti direttamente (da estetista a cliente del centro).
  2. Un vantaggio a favore del network marketing è che non ci sono impianti precostituiti da acquistare e poi da rivendere, perché sarà la casa madre che provvederà ad inviare direttamente a casa della cliente i prodotti consigliati dall’estetista.
  3. L’estetista si può concentrare sui trattamenti in cabina, sulla consulenza dei migliori prodotti da abbinare ai trattamenti per una migliore riuscita e raggiungimento di risultati.
  4. Il cliente è libero di fare la sua esperienza d’acquisto on line in completa autonomia, se desidera.

Terzo punto in comune: il passaparola

In entrambi i casi si sfrutta la forza commerciale più potente al mondo: il passaparola. Quante estetiste si trovano clienti che sono arrivate a loro grazie alla parola della loro amica o vicina di casa? Indubbiamente è la somma di tutti gli sforzi per lavorare al meglio che premia ed è questo aspetto che poi le clienti diffondono con il passaparola.

Ad oggi le notizie viaggiano molto veloci, per cui se qualcosa non va bene o non è buono, il passaparola diviene impietoso; viceversa se i prodotti e le consulenze sono di qualità ed efficacia, saranno supportati da un passaparola positivo.

Quindi non c’è nulla da temere se si ha sempre lavorato di qualità. I clienti fidelizzati si fidano del professionista.

Il passaparola è la leva commerciale più potente al mondo e nel network marketing viene sfruttata quanto in altre situazioni commerciali tradizionali. Sta poi alla persona approciarsi alle clienti con un modo più o meno rispettoso, professionale ed empatico. La differenza la fa sempre la persona.

Da questi 3 punti possiamo vedere che c’è molta similitudine, per cui aggiungere un’attività parallela simile non comporta così tanto stravolgimento di lavoro e neppure ulteriore tempo da dedicare. Ma comporta sicuramente la possibilità di crearsi un piano alternativo di lavoro per il futuro.

Il mio sogno è poter supportare sempre più estetiste nella creazione di un’attività di network marketing etica, professionale e vantaggiosa per loro.

Berenice Scarabelli

Come dice S. Zanolli nel mondo del lavoro “a scelte difficili oggi corrispondono vite facili dopo; a scelte facili oggi, vite difficili dopo”

FINE PRIMA PARTE

Vuoi sapere come prosegue?

VAI ALLA SECONDA PARTE DELL’ARTICOLO!


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *