Sfatiamo alcuni falsi miti che le estetiste hanno nei confronti del network marketing.

Le estetiste, e lo scrivo con il cuore, possono davvero trarre numerosi vantaggi se si aprono alla possibilità di sviluppare un’attività di network marketing da affiancare in parallelo alla propria attività.

Nel mercato esistono numerose aziende di network marketing: molte mediocri e poche buone e serie. Come del resto tante aziende tradizionali lo sono. Non ci si deve nè meravigliare, nè scandalizzare.

Ma nel “mucchio” chi cerca trova!

Una volta selezionata l’azienda seria, quali sono i vantaggi e valori aggiunti dell’attività di network marketing che personalmente ho visto?

  • Il primo vantaggio di cui si può beneficiare è il risparmio di tempo (leggi l’articolo prima parte). Introdurre un’attività nuova mentre si svolge il lavoro principale, può sembrare all’inizio complicato. In realtà come tutte le cose va imparata, ma poi diventa veloce e pratica. In poco tempo si possono portare avanti due piani lavorativi che possono essere svolti insieme.
  • In secondo luogo, i valori aggiunti che si possono notare sono davvero molti, come l’assenza di magazzino, la fiscalità agevolata ed il fatto che non è un lavoro usurante (leggi l’articolo seconda parte). Aprire un’attività indipendente è sempre piena di rischi, spese e tutto è sulle proprie spalle.

Il network marketing, non sarà la soluzione perfetta, ma è la migliore soluzione per aprirsi un’attività a basso rischio.

Eric Worrie

In questa ultima parte, voglio sfatare alcune perplessità e false credenze che ho riscontrato nella mia esperienza, parlando con le estetiste in merito all’opportunità di affiancare un’attività di network marketing accanto alla propria.

Primo falso mito: non mi interessa, ho già troppo lavoro così

Spesso sento questa frase un po’ per chiudere il discorso, un pò forse per non aver voglia di pensare a cose diverse. Comprensibile, ma non del tutto. In fondo si parla di lavoro e di possibilità di cavalcare l’onda del cambiamento senza venirne travolte.

Le cose nuove forse all’inizio richiedono un po’ più d’impegno rispetto alla propria abitudine lavorativa.

Ma come dice Einstein “se vuoi ottenere qualcosa di diverso, devi essere disposto a fare cose diverse”. E quindi come ti vedi tra 5 anni? Tra 10 anni? Sempre nel tuo centro estetico o a fare qualcosa di diverso e variegato? O hai già l’idea del tuo piano pensionistico che deve essere costruito quando non si è in emergenza?

Se ci pensi bene, all’inizio della tua carriera, hai dovuto impegnarti per creare una certa professionalità. E ce l’hai fatta alla grande, magari anche gestendo una famiglia. E chi dice che non sei capace di fare un altro salto di qualità nella tua carriera?

Qui il vantaggio è che risparmi tempo mentre lavori nella tua attività principale di estetica.

Secondo falso mito: ma se tutti li vendono, dove va a finire la mia professionalità?

Anche qui mi sento di dire che questa è una falsa credenza. Una credenza limitante, illusoria. Vediamo perché.

Proprio perché le estetiste hanno molte più competenze in merito al benessere, rispetto a persone che non sono del settore, cosa c’è da temere? Se le estetiste selezionano nuovi brand che problema c’è? Le clienti cercano professioniste che s’interessano realmente a loro, non che hanno prodotti che circolano solo nella cerchia di certe categorie di professionisti.

Il network marketing sta prendendo sempre più piede e proprio perché ci sono molte persone improvvisate, le estetiste con la loro preparazione e competenza diventerebbero facilmente il punto fermo in questo mondo un po’ strano e caotico.

E ancora, le persone sono troppo prese dalle proprie vicissitudini personali. Sei così sicura che avrebbero tempo di pensare a questo? Di sminuire la tua scelta cosmetica?

Se fosse uno “spetteguless” assolutamente si. Le clienti e le persone si interesserebbero, ma fino ad un certo punto. Qui si tratta di lavoro, di proprie scelte lavorative.

Terzo falso mito: manca l’esclusività di zona

Sei proprio sicura di avere l’esclusiva nella tua zona? Cosa realmente significa “avere l’esclusività di zona”? Personalmente ho trovato, nel raggio di 3-5 km, centri estetici con le stesse identiche linee di cosmesi. Mica le clienti fanno un dramma. Alle clienti interessa essere ascoltate e coccolate. E non che nel centro estetico ci sia una linea di prodotti che circola solo tra certe categorie di professionisti.

E poi, siamo così sicure che il cliente è fedele? E compra solo ciò che voi dite?

Ora che gli acquisti sono online, la concorrenza si fa sentire ancora di più. E allora perché accanto alla tua manualità e competenza non ci metti un’attività commerciale che possa essere svolta a costi irrisori online?

Nel network marketing non si devono nè fare siti e-commerce né doverli poi aggiornare perché è l’azienda stessa che se ne occupa. E questo comporta grandi risparmi di denari.

Quarto falso mito: preferisco fare una mia linea di cosmesi

Bravissima, in bocca al lupo per il tuo successo.

Unica cosa è che questa ulteriore attività è molto impegnativa e si va a sommare all’attività di estetica.

Anziché risparmiare tempo, ne userai molto di più.

Anzichè sfruttare aziende serie e che formulano già INCI performanti, dovrai scendere a compromessi per formulare e creare la tua linea di cosmesi. Questioni di budget.

Mi ricordo tantissimi anni fa, quando avevo provato assieme ad un’estetista a creare una linea tutta per lei di cosmesi. Quello che avevo subito capito erano fondamentalmente due cose: 1) devi avere tantissimi soldi da investire; 2) se non ne hai, devi scendere a compromessi di scelte di ingredienti cosmetici, non sempre felici.

E tutto questo allora che senso ha?

La creazione di una linea solo per le clienti del tuo centro? Quello che ti propongo è la possibilità di ampliare a clienti del centro ma anche non, l’opportunità di proporre prodotti che tu personalmente hai selezionato.

E questo ti porterebbe ad un aumento dei tuoi guadagni ed introiti.

Seleziona l’azienda di network marketing seria che punta su studi continui, innovazione e che rispecchi i tuoi valori e datti l’opportunità di approfondire il network marketing.

Cambia e trasforma: crea collaborazioni tra colleghe, non competizione

Hai mai pensato che le altre tue colleghe di estetica possono essere ottime collaboratrici anzichè competitor?

Hai mai pensato che anche negozi come erboristerie possono diventare colleghi e non competitor?

Ebbene nel network marketing funziona proprio così: si creano collaborazioni leali che permettono di supportarsi nella creazione della rete di distribuzione prodotti perché il successo di altre donne farà parte del tuo successo.

Serve cambiare mentalità se si vuole fare la differenza, se si vuole creare un mondo lavorativo migliore da lasciare alle nostre figlie.

Berenice Scarabelli

E se non siamo noi le prime a collaborare anziché limitarci a guardare il proprio orticello, chi lo deve fare? Il mondo maschile?

Facciamoci un po’ più furbe. Abbiamo i mezzi ed i tempi sono maturi per iniziare un lavoro solidale con le donne.

Oltre 10 anni fa da formatrice in cosmetologia per le estetiste, mi sono data l’opportunità di selezionare un’azienda seria, etica e dalle formulazioni innovative.

Come l’ho fatto io, perché non lo puoi fare anche tu? PARLIAMONE!


2 commenti

Miriam Valente · 23 Novembre 2021 alle 15:35

Concordo con tutto quello che hai scritto. Da poco più di un anno ho scelto anche io di vendere cosmetici “network” e devo dire che già solo arrivare a Natale e non dover scontare le rimanenze del magazzino come idee regalo perché sennò restano lì è stato per me un grande passo. L’incubo magazzino pieno di prodotti che non si vendono è un lontano ricordo. Il consiglio che mi sento di dare è quello di cercare un’azienda che rispecchi anche la vostra persona.

Katia · 23 Novembre 2021 alle 20:34

Concordo in tutto Berenice, secondo me le estetiste o cmq i professionisti necessitano di occhi per vedere.Sta a me capire come donare questi occhi.
Grazie per tutto il tuo contributo

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *